COBBLER

Sono una delle categorie di cocktail risalente alla seconda metà del 1800, si creavano con uno spirito di base, originariamente si utilizzavano derivati del vino (sherry, porto, vini fortificati..ecc…), zucchero e frutta fresca e 2 fette di arancia, tutto shackerato e servito in un bicchiere da 25/35 cl a pareti lisce e guarnito con slices di arancia e frutta fresca di stagione.

A mio avviso nella costruzione del drink si possono sostituire le fette di arancia con del succo spremuto fresco, circa 1 oz, ma nulla cambiamo per quanto riguarda la guarnizione ed il bicchiere. La nota citrica dell’arancia può essere sostituita da limone, lime o pompelmo rosa.

Oggigiorno troviamo spesso i cobbler serviti in calici molto ampi con frutta a “bagno” nel drink e serviti con ghiaccio tritato.

La codifica dei cobbler non è sempre la stessa, la quantità di zucchero per esempio dipende dallo spirito che usiamo, uno sherry, un porto o vini fortificati in genere saranno sempre più dolci rispetto a distillati come gin, rum o vodka ecc…pertanto creeremo in diretta il corretto bilanciamento in base all’ospite che abbiamo di fronte ed allo spirito che decidiamo di usare.