SMASH

Una Variante dei Julep sono gli SMASH, ma non è detto che uno smash sia un julep! Difatti gli smash, che appaiono per la prima volta nel bartender’s guide del 1862, seppur non esplicitamente chiamati smash da JT, hanno caratteristiche del tutto simile ai julep, quindi menta zucchero e ghiaccio, ma serviti in un bicchiere un po più piccolo, tipo old-fashioned e possono essere soggetti a diverse varianti e interpretazioni; nella seconda metà dell’800 si costruiva in un bicchiere o coppa da vino con della frutta fresca  e uno spirito base, zucchero, menta e servito con un julep strainer inserito nel bicchiere.

Anche in questo caso non ci sono regole precise per gli smash, possiamo dire che gli ingredienti imprescindibili sono la menta…..ma se vogliamo sostituirla con altre erbe profumate perché no? uno spirito base, quello che preferiamo, ghiaccio…ma va bene anche stirrato e filtrato in coppetta, frutta fresca di stagione, anche qui da usare all’interno del drink o anche solo come guarnizione…insomma gli smash sono di libera interpretazione, l’importante è che abbiano sempre una “botanica profumata”, frutta di stagione e se vogliamo possiamo anche allungarli con acqua o soda.